Candele con cera d'api

Un tempo venivano utilizzate, insieme alle fiaccole, alle lampade ad olio e a sego per l’illuminazione.

 

Anche oggi vengono spesso utilizzate nelle chiese, a casa o nelle feste per creare un’atmosfera rilassata o festosa.

 

Nel Medioevo le candele venivano spesso indicate con la parola «luce». Il termine candela venne introdotto solo successivamente.

 

Storia

Le lampade ad olio e le lampade a sego possono essere considerate le antenate delle candele. In alternativa, dalla fine del III sec. a. C., entrarono in uso le torce di cera.

 

All’incirca dal II sec. d. C. i Romani utilizzarono basse candele di sego, pece e cera.

Curiosamente i Greci prima non conoscevano le candele.

 

Fu sopratutto il bisogno della Chiesa cristiana che portò nel Medioevo ad utilizzare la cera d'api come materia prima per la produzione di candele, rendendola una merce preziosa.

 

 

Il banco dove potete trovarmi ai mercatini medievali
Il banco dove potete trovarmi ai mercatini medievali

Le mie creazioni le potete trovare anche a Caldogno (Vicenza)
Le mie creazioni le potete trovare anche a Caldogno (Vicenza)

Contattami anche su FB

visite
posizionamento
sito internet